Cuba: 10 modi per innamorarsi (2/2)

E dopo i primi cinque dei 10 modi per innamorarsi a Cuba, che trovate qui --> Cuba: 10 modi per innamorarsi (1/2)

ecco che continua il nostro giro pazzo e sconclusionato nella terra del Che, alla ricerca dell'amore :-)

6. Bevete un Daiquiri al Floridita e un Mojito alla Bodeguita

Un po' turistico, lo so, ma non si può andar via dall'Habana senza queste due tappe: come diceva Ernest Hemingway "My mojito in La Bodeguita, My daiquiri in El Floridita". Passeggiate e perdetevi quindi tra le vie dell'Habana Vieja ma non dimenticate di passare di lì! E non preoccupatevi, il mojito che si beve a cuba la mattina come aperitivo è mooolto leggero... la sera un po' meno ;-)

Noi affittiamo anche una macchina rigorosamente anni 50 e ci facciamo portare a Cojimar, dove al ristorante la Terrazza - altro luogo caro a Hemingway - potrete bere il famoso Trago (rum, pompelmo e lime).

Se però non bevete niente di alcolico ricordatevi che potete sempre ordinare una Tucola.

7. Fate il bagno con i delfini a Cayo Largo

Cayo Largo è un paradiso in terra per gli amanti del mare e delle acque cristalline. Qui potete domire in pratica solo nei resort e potete arrivarci con un volo interno che parte giornalmente da Varadero ( riguardo al volo : non abbiate paura, sembra un aereo giocattolo e non ha nemmeno i finestrini ma noi siamo arrivate sane e salve) e vi consiglio di prenotare l'hotel da casa. C'è un'isola delle iguane a cui si arriva con un'escursione in traghetto, le spiagge incontaminate e selvagge, si può fare snorkeling sulla barriera corallina .... e soprattutto si può nuotare con i delfini! Fatelo fatelo fatelo è bellissimissimo e vale la spesa.

8. Fumate un Cohiba

Dall'Habana decidiamo di andare a visitare in giornata la Valle di Vinales, sia per vedere la fabbrica di sigari che la piantagione di tabacco. La vallata è verdissima e ci sono alcune attrazioni che meritano come l'enorme Prehistoric Wall. Nelle piantagioni vediamo come vengono prima coltivate e poi seccate le foglie di tabacco che servono per fare i sigari, e posso gustarmene uno fatto al momento dalle esperte mani di un artigiano. Mi raccomando prendetevi qualche sigaro da portare a casa come regalo... anche gli insospettati ne saranno felici.

9. Guardate il tramonto dalla Fortaleza di San Carlos della Cabana

Di fronte all'Habana Vieja, la Fortaleza rimane un luogo magico immerso nel passato. Vale la pena prendersi una serata per andare sulle mura della fortezza e veder calare il sole sull'Habana. Alle 20.45 circa prende inizio la Cerimonia del Canonazo, ormai diventata patrimonio culturale della nazione cubana, quando un corteo di soldati con costumi e armi d'epoca si dirige verso il cannone centrale per sparare il suo colpo alle 21. Il castello si riempie quindi di banchetti e mercatini...

10. Ballate, ballate e ballate ancora


Si dice di stare attente a Cuba che un ballo vi può far innamorare, quindi sia che siate ballerine professioniste come una delle mie amiche sia che il latino americano non faccia proprio per voi (come nel mio caso) , non potete andar via da Cuba senza aver ballato con... chiunque. Dal cameriere, al musicista per strada, al padrone della casa particular, ai ballerini strepitosi di Cayo Largo, tutti vi trascineranno quando meno ve l'aspettate in qualche danza.

Io resisto fino all'ultima sera, quando mi ritrovo a ballare con un tedesco sconosciuto alla Casa della Musica all'Habana... me lo ricordo ancora e posso testimoniare che è tutto vero quel che si dice.


(Ci sarebbero ancora mille cose di cui scrivere su Cuba, dal simbolo della Santeria che un pittore/sciamano ci ha dipinto sul polso il giorno prima di partire, che ancora non so se abbia portato male o bene; dall'albero di fronte alla Plaza Vieja a cui girare intorno tre volte esprimendo un desiderio; dal modo di recuperare un cellulare quando il tuo si rompe grazie a un tizio incontrato in un mercatino poco raccomandabile di Santa Clara... )



Sta di fatto che per me Cuba non è stato un viaggio come tutti gli altri.

E' stato un viaggio speciale e sconclusionato, come piacciono a me.

E con questo viaggio mi sono innamorata non (solo) di un uomo, come vi dicevo, ma soprattutto mi sono innamorata dei viaggi.

Colpa di Cuba, quindi, se ora sono qui a scrivervi!

La prima parte dell'articolo la trovate qui --> Cuba: 10 modi per innamorarsi (1/2)

Hasta Siempre!!!

E voi... di cosa vi siete innamorati a Cuba? Scrivetemelo qui sotto :-)


 
My book now
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2015 by Spring Breaker - Roberta Mandelli.

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Google+ B&W